Chirurgia ricostruttiva del volto

Interventi chirurgici volti a ripristinare le strutture del viso danneggiate da ustioni, traumi e asportazioni chirurgiche.

Chirurgia ricostruttiva del viso a Pordenone e Trieste
Quando è necessaria una ricostruzione

Il danneggiamento di una parte del viso crea inevitabilmente un grave danno sia estetico che psicologico oltre che funzionale.

La chirurgia ricostruttiva, grazie agli enormi progressi compiuti nel corso dei decenni, riesce oggi a riportare il viso alla normalità. Grazie a tecniche raffinate e precise vengono ripristinate sia le funzionalità che l’aspetto estetico delle strutture perdute.

Indicazioni per la chirurgia ricostruttiva

Traumi, ustioni, asportazioni di tumori cutanei, o delle strutture ossee sottostanti possono rendere necessaria una chirurgia ricostruttiva, per ripristinare la forma o la funzione inevitabilmente compromessa.

Le aree di trattamento

La moderna chirurgia ricostruttiva permette di agire con profitto sulle seguenti aree del volto:

  • Naso
  • Cavo orale e lingua
  • Labbra
  • Mento
  • Collo
  • Fronte
  • Occhi
  • Cuoio capelluto

Le opzioni ricostruttive disponibili

Ogni parte rimossa viene ripristinata con tecniche chirurgiche differenti, considerando anche l’estensione della porzione da ricostruire.

Asportazioni di entità ridotta

Il medico chirurgo cercherà sempre di limitare al minimo la cicatrice esito della ricostruzione, avvalendosi anche di tecniche e materiali propri della medicina e della chirurgia estetica. Si utilizzeranno ad esempio fili di sutura riassorbibili o rimuovibili dopo pochi giorni.
Per ricostruire aree limitate del volto si utilizzano in genere lembi di tessuto prelevati localmente oppure innesti di cute.

Asportazioni estese

Per la ricostruzione di grandi porzioni di tessuto si tende a ricorrere ai lembi microchirurgici a distanza, prelevando cioè il tessuto da un’area del corpo lontana dalla sede di impianto. Questa procedura è utilizzata da tempo con profitto nelle operazioni di ricostruzione del seno post-mastectomia.
Si considera anche l’impianto di porzioni di muscolo per ricostruire, ad esempio, una lingua che ha subito demolizioni anche importanti.
Qualunque sia la sede di impianto il tessuto prelevato per la ricostruzione viene rimodellato per essere il più fedele possibile alla struttura rimossa.

Prenota una visita o una consulenza

Compila i campi seguenti, verrai contattato direttamente da un nostro responsabile per confermare la tua prenotazione.